Burro d'arachidi

Molti, moltissimi pensano che il burro d'arachidi sia una di quelle ciccioserie americane che non devono per nessun motivo entrare nelle tavole degli italiani. E' troppo grasso, è pieno di schifezze...si, per certi versi è vero, ma solamente se lo si compra al supermercato. Tutto ciò che troviamo negli scaffali, che è confezionato, è indubbiamente composto per la maggior parte da conservanti, zuccheri e oli malsani e ci portano a dire: no questo non lo compro. Tuttavia, è anche vero che si rinuncia al burro d'arachidi ma alla Nutella no, figuriamoci, quella è sacra (per me no, grazie). Io personalmente non permetto che entri in casa mia nessun prodotto proveniente da una multinazionale che sfrutta il lavoro minorile e le risorse naturali dei paesi più poveri, distruggendone ogni identità...ma questa è una mia idea. Quindi, per evitare tutto questo, io ho deciso di prepararmi il burro d'arachidi a casa riducendo i costi(si fidatevi), aumentandone il sapore e preparandolo con sole arachidi naturali.

Ingredienti: (per mezzo barattolino piccolo)

-200g di arachidi
-un pizzico di sale (per farlo salato, a me piace molto di più così)

Sgusciare le arachidi e metterle in un frullatore abbastanza piccolo.
Iniziare a tritare le arachidi e fermarsi ogni 10 secondi, per evitare che si surriscaldi il frullatore e aiutarsi con un cucchiaino per spostare la crema che si formerà verso l'interno.
A questo punto aggiungere il sale e continuare a frullare.
Tutto il procedimento durerà circa 5-10 minuti e la consistenza dovrà essere piuttosto liquida, dato che comunque lasciandolo in frigo (ben chiuso) si rassoderà.
Il burro d'arachidi dura appunto in frigo circa una settimana, ma io preferisco in ogni caso prepararne piccole quantità e consumarlo nel giro di qualche giorno.
Enjoy it!!

Commenti

Post popolari in questo blog

Torta morbida di polenta

Crostatine di riso

Pane ai cereali di ikea