Baci di dama

Per la rubrica 'dolci che ricordano la mia infanzia' oggi abbiamo questi piccolissimi baci di dama, che mi rimandano alle vetrine delle pasticcerie dove andavo da bambina. Questi biscottini tipici piemontesi, accompagnano spesso il the delle cinque, sono amati da tutti, uno tira l'altro. E allora cosa aspettate? Correte a provarli.
(Ho preso la ricetta dal log di Sonia Peronaci.)



Ingredienti:

-150g di farina di mandorle
-150g di farina 00
-150g di burro
-100g di zucchero semolato
-80g di cioccolato fondente

In un mixer inserire la farina e il burro freddo a pezzetti, lavorarli premendo il pulsante ad intermittenza per non far surriscaldare il motore fino a quando il composto sarà sabbioso.
Aggiungere la farina di mandorle e lo zucchero semolato e continuare a mixare il composto con le lame.
L'impasto dovrà iniziare a creare dei granuli sempre più grossi, in modo che il burro si incorpori  bene.
Trasferire il composto in una ciotola e lavorarlo, compattandolo. (La consistenza dovrà essere simile a quella di una frolla un po' più grezza).
Prelevare delle piccole quantità, circa 6 gr, per creare delle palline.
Posizionarle in una teglia rivestita da due strati di carta da forno e lasciar riposare in frigo per almeno mezz'ora.
Infornare quindi a forno statico preriscaldato a 170° per 15 minuti.
I biscottini appena sfornati risulteranno molto morbidi, lasciarli quindi raffreddare completamente.
Sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria e unire due biscottini con un po' di cioccolato fondente.
Lasciar riposare (io li ho messi al fresco in terrazzo fino a quando il cioccolato non si è indurito totalmente).
Enjoy it!!

Commenti

Post popolari in questo blog

Torta morbida di polenta

Crostatine di riso

Pane ai cereali di ikea